Awin

Influence, il rider investito da una minicar a Milano un anno fa: “Lo ha fatto apposta, ma non è mai stato trovato. Forse perché sono straniero importa meno”


«Sto bene, grazie, la gamba sta migliorando, ho la placca dentro e me la lasciano così, ma non cammino ancora bene».

Lo chiamano tutti Influence, che è il suo secondo nome — più facile del primo, Ogie, che vuol dire…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.