Docenti, non lasciate mai aperte e-mail, WhatsApp o Facebook sul computer di scuola: chi “sbircia” le vostre info non commette reato


A scuola capita che gli insegnanti consultino da un computer dell’istituto la posta elettronica, WhatsApp e i propri profili social media. Non di rado, può anche capitare, anche a causa dell’alto numero di alunni ed in generale di…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.