Lea Melandri, un gruppo di donne ha creato l’archivio online della pensatrice femminista: “È la memoria collettiva di un movimento”


Se chiudete gli occhi e pensate ad un’immagine simbolo degli anni Settanta, quale per prima vi balza in mente? Potrebbe essere quella dell’uomo con il volto coperto da un passamontagna che impugna la pistola puntandola di fronte…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.