Mohssine Azhar e la morte della bambina caduta dal balcone in via Milano a Torino: “Stavamo giocando, è colpa mia ma non volevo ucciderla” | Omicidio di Fatima Skika


Un gioco finito male e, quindi, un omicidio colposo e non volontario, sia pure con dolo eventuale, come invece sostengono la polizia e la procura che lo hanno incarcerato. Questa la versione dei fatti fornita oggi, sabato 15 gennaio…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.