La memoria che fa liberi


Aveva otto anni ed era a tavola con il papà e i nonni. Le dissero: non puoi più andare a scuola. Lei sbalordita domandò perché. Le leggi razziali, le risposero. Era il 1938, a Milano. «Delle mie compagne, solo tre si ricordarono…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.