Ci sono alcuni casi sospetti. «Ma niente panico»


BELLINZONA –  Sì, da venerdì 21 febbraio tutto è cambiato. Anche in Ticino. Dopo la Confederazione, anche il Cantone rompe il silenzio sulla questione del Coronavirus. Lo ha fatto, lunedì pomeriggio, al Palazzo delle Orsoline di…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.