Risolto il «caso» Giacomo Leopardi: «Il poeta non era depresso, morì per un male genetico»


Non era un depresso, non era uno sfigato come direbbero i ragazzi di oggi, non era affetto da malattia tubercolare ossea. Erik Sganzerla, 68 anni, da venticinque direttore della Neurochirurgia dell’ospedale San Gerardo-Universit Bicocca,…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.