La ‘ndrangheta puntava alla Tav. In due operazioni trenta arresti e sequestri per 60 milioni

Venti arresti per associazione di tipo mafioso, estorsione, usura e traffico illecito di rifiuti tra Torino, Milano, Genova e Catanzaro. E il sequestro di società e beni per 15 milioni. È il bilancio dell’operazione “San Michele”, condotta dai carabinieri contro la proiezione in Piemonte della cosca ‘ndraghetista Greco di San Mauro Marchesato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.