Governo, idea-rimpasto Renzi lavora al tagliando e Napolitano s’arrabbia

Roma – La parola “rimpasto» non piace a Matteo Renzi. Ma al di là di gusti e preferenze semantiche la tentazione di aggiornare la squadra di governo sta acquisendo sempre maggiore forza dalle parti di Palazzo Chigi. Una volontà destinata ad accendere nuove scintille e provocare un altro braccio di ferro con il Quirinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.