La scelta di Marita: «Ho il dovere di credergli, proteggo i bambini»

La moglie del muratore oggi non ha un volto, è solo una voce al citofono. “Sono una persona normalissima, come tutti, quindi immagini come posso sentirmi». Marita Comi accetta un tentativo di colloquio a distanza sotto la tutela della cognata Nadia, che invita a stringere, ci sono i bambini che devono mangiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.