DOPO I CEFFONI, BRUTI LIBERATI E ROBLEDO DEVONO RIMETTERSI A LAVORO SULL’EXPO: MA COME? I DUE NON SI PARLANO E IL CAPO DELLA PROCURA TEME CHE IL PM NAPOLETANO, POCO SENSIBILE A EQUILIBRI E OPPORTUNITÀ, SE LASCIATO A BRIGLIA SCIOLTA, POSSA FAR SALTARE L’EXPO

Gianni Barbacetto per il “Fatto quotidiano” robledo e bruti liberati 1 L’Expo si deve fare: le indagini continuano, ma commissariate dal procuratore. No, non si è avverato l’auspicio del vicepresidente del Csm Michele Vietti (“Passata la tempesta, il clima alla procura di Milano tornerà sereno”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.