Bossetti, le tante bugie e quella sua decantata “sete di giustizia”


BRESCIA – E alla fine il “Favola” tornò nel suo bozzolo, solo, accanto all’ombra di una metamorfosi non riuscita, dentro un involucro protettivo che è come il colore dell’ebano con cui il sole gli ha dipinto la faccia sottile…



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *