Geraldine, l’accusatrice di Corona: «Delusa, ma gli voglio ancora bene»



Il borsone. Geraldine Darù, come aveva già messo a verbale a fine settembre, ha raccontato davanti ai giudici di aver custodito per una notte in un albergo di Milano un «borsone» con dentro mazzette di contanti in «pacchi bianchi» che Francesca Persi, collaboratrice di Corona e con lui imputata, portò poi in Austria.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *